ALESSANDRO CHIOMETTI - Le improbabili casualità

Racconti

La scogliera

La brezza che veniva dal mare era fresca e piacevole, le onde non erano troppo impetuose e producevano un rumore di fondo per nulla fastidioso.

I gabbiani si producevano nelle loro consuete acrobazie senza sosta apparente, quasi che il loro moto godesse di un’energia infinita. Tony li stava osservando da un bel po’ ormai, non aveva freddo, nonostante la sua giacca fosse molto leggera .

Nel cielo le nuvole bianche e dense erano inframezzate da sprazzi di cielo blu cobalto, non sembrava che avesse intenzione di piovere, non per il momento almeno.

Era da un po’ che era lì sulla scogliera, sua moglie avrebbe cominciato a preoccuparsi se non fosse tornato a casa. Però vide la panchina vuota che lo invitava a gustarsi il panorama ancora un po’, quindi cedette alla tentazione di sedersi.

 

< precedente