Sei qui

MARIA STELLA BRANCATISANO

RACCONTI



 

DON CAMILLO IN CALABRIA 

 

E poi ci fu quella volta che Don Camillo fu mandato al sud, all’estremo sud della penisola: in Calabria. -Solo per pochi mesi- gli disse il vescovo, come per scusarsi, quando lo convocò per comunicargli la notizia- Per due o tre mesi, devi sostituire il prete del bergamasco che deve andare in ferie ed è stanco ed ha pure problemi familiari. Sarà una vacanza per te, lì c’è un bel mare pulito e cristallino, la gente è affabile e gentile come questa emiliana, sono contadini come noi, solo non hanno le industrie ed è meglio, così è meno inquinato l’ambiente e poi la gente è ancora timorata di Dio ed a lui fedele ,perché è gente semplice. Ti  troverai bene,vedrai.-




 

E Don Camillo, come poteva dire di no? !Al vescovo?!..no!,…non poteva dire di no…e così accettò…! Per quella avventura al sud dell’Italia che non conosceva. Era un prete ed era tenuto all’obbedienza, pensava durante il viaggio, e poi ripeteva tra sé e sé, “staremo a vedere…”!



 

Iscriviti alle news