Sei qui

STEFANO RIZZI

PASSEGGERI MALESSERI

 

Parte Prima

 

"Signorina Muller, per lei oggi c'è un nuovo indirizzo che si aggiunge al solito giro... Parkis-Newton , al numero 13...non mi guardi con quella faccia, è di strada!"

 

Non avrei mai immaginato che quelle parole mi avrebbero cambiato la vita. Forse esagero, la vita non è migliorata o peggiorata, nemmeno mutata più di tanto, visto che mi ruota attorno come prima. Però, devo ammettere che io, Sonia Muller, non sono più la stessa.

 

E come avrei potuto, altrimenti dopo aver conosciuto il signor Tezo Piano, stanza Quarantacinque.

 

Quel pomeriggio, di sei mesi fa, dovevo compiere la mia regolare, perfettamente calcolata e meditata, opera pia. Una volta alla settimana, certe volte, anche più di una, quando il lavoro alla galleria non mi impegna più di tanto, mi offro volontaria per consegnare pasti a domicilio. 

Iscriviti alle news